Come scrivere un CV con

18 Modelli di CV professionali ed esempi

Una guida completa per creare il tuo curriculum vitae

Indice

ragazzo che lavora con un computer portatile
Degli studi dimostrano che solo 1 su 5 datori di lavoro ha la pazienza o il tempo di leggere interamente un CV. Se non vuoi che il tuo CV venga scartato, dopo uno sguardo sommario, allora continua a leggere per scoprire come creare un CV professionale e di spicco, che ti rappresenti al meglio agli occhi dei datori di lavoro.

Cos'è un CV

Un curriculum vitae, o CV, descrive l'istruzione, le qualifiche e le esperienze precedenti di un candidato. L'invio di un CV o di un curriculum è considerato parte del processo di candidatura per un nuovo lavoro.  Il curriculum vitae è più di un semplice curriculum: è un'analisi approfondita del proprio percorso professionale, e include conseguimenti, pubblicazioni e premi. Mentre un curriculum è solitamente breve e coinciso, un CV offre l'opportunità di presentarsi in modo più accurato. Un CV accademico o professionale, ad esempio, rispecchia l'orientamento della tua carriera. È organizzato in ordine cronologico inverso per mettere in luce la tua abilità nel creare e valorizzare le opportunità in funzione delle risorse disponibili. Si tratta di un modo unico che consente al datore di lavoro di notare come hai messo in pratica i vantaggi di una posizione migliore o di una maggiore esperienza, creando dei risultati positivi per la tua azienda o università. Un CV è standard nel mondo accademico. Ad esempio, puoi usare un CV se intendi presentare la tua candidatura per una cattedra universitaria. Anche molti datori di lavoro nel settore scientifico o della ricerca preferiscono un CV e in alcuni Paesi europei, come il Regno Unito, è la prassi.

CV vs curriculum

CV vs curriculum - qual è la differenza? In genere, il tuo curriculum includerà sicuramente il tuo nome e le informazioni di contatto; tuttavia, la tua istruzione e l'esperienza professionale devono essere adattate specificatamente al lavoro per cui stai facendo domanda. Ad esempio, se all'inizio della tua carriera hai insegnato in una scuola superiore per due anni, e ora stai facendo domanda per un lavoro come ingegnere chimico, potresti escludere quel lavoro dall'elenco del tuo curriculum, anche se hai ottenuto il premio come Miglior nuovo insegnante nel tuo quartiere. L'obiettivo di un curriculum è quello di convincere il datore di lavoro che tu sei la persona che sta cercando e che possiedi le capacità di cui ha bisogno. Stai creando il maggiore impatto possibile, utilizzando una minima quantità di spazio, pertanto, elencare tutte le esperienze che non sono strettamente legate al lavoro è considerato inutile. Un CV accademico, d'altro canto, contiene una lista maggiormente dettagliata dei tuoi conseguimenti ed elenca tutte le esperienze professionali che hai avuto, senza esclusioni. Offre un'immagine completa di te, in qualità di candidato, e dà al datore di lavoro un'idea migliore dell'entità delle tue capacità ed esperienze. Se sei un neolaureato in cerca del primo impiego in ambito accademico, elencare tutti i tuoi conseguimenti potrebbe richiedere alcune pagine. Tuttavia, se hai operato in questo ambito per un certo periodo di tempo e stai cercando una posizione con una retribuzione migliore, può essere necessaria una decina di pagine, o forse più, per descrivere tutti i conseguimenti degni di nota ottenuti nel corso della tua carriera. Ma non preoccuparti: il tuo potenziale datore di lavoro sa che più ricca è l'esperienza, più lungo sarà il CV! Nessun datore di lavoro in cerca di un candidato per un primo impiego in una determinata posizione si aspetta un CV con quindici pagine di materiale. Un CV, nell'ambito della ricerca scientifica o di tipo industriale, può essere più corto o più mirato, rispetto a un CV accademico, ma è comunque più lungo di un normale curriculum. Ci sono alcune importanti differenze tra un CV e un curriculum:
Curriculum CV
Scopo Presentarti come qualcuno che si adatti perfettamente alla posizione per cui stai facendo domanda. Rappresentare i tuoi conseguimenti, ottenuti durante il corso della tua carriera professionale o scolastica.
Attirare l'attenzione del datore di lavoro Il tuo curriculum deve essere ottimizzato per ogni singolo datore di lavoro, per rispondere a ciò che sta ricercando in un dipendente. È necessario modificare l'elenco dei lavori e delle esperienze, al fine di includere solo le informazioni pertinenti per la posizione per cui stai facendo domanda. Il tuo CV è una lista di tutti i lavori che hai avuto da adulto, che spesso sono lontanamente legati alla tua carriera, ma non devi includere il tuo lavoro come cassiere al McDonald. Tuttavia, in linea di massima, non è necessario modificare i lavori, le esperienze o i conseguimenti, contenuti nel tuo CV, per ogni singolo datore di lavoro. Piuttosto, personalizza la tua lettera di presentazione, per attirare specificatamente l'attenzione dell'azienda o dell'università a cui stai facendo domanda.
Lunghezza I candidati sono fortemente incoraggiati ad avere un CV breve, solitamente di una pagina, e che non deve assolutamente superare le due pagine. I candidati in ambito accademico devono fornirne un resoconto di tutti i loro conseguimenti, di circa 10 o più pagine, per gli individui di talento e con esperienza. I candidati in ambito industriale devono creare una versione più condensata del proprio CV, generalmente di 2 o 3 pagine.
Layout Organizzato in molti modi diversi; altamente personalizzabile. Sempre organizzato per argomenti principali (l'ordine dei quali è personalizzabile) e cronologicamente, partendo dal conseguimento, dalla pubblicazione o dall'evento più recente.
Utilizzo nel mondo Utilizzato molto spesso negli USA e in Canada per le posizioni non accademiche e non legate alla ricerca. L'Irlanda e la Nuova Zelanda utilizzano solamente il CV; i CV sono usati principalmente in tutta Europa. Esiste anche un formato standard europeo per il CV.  Quando si utilizza solamente il CV (o principalmente, come nel caso del Regno Unito), il formato tende a essere più corto e condivide alcune caratteristiche presenti nel curriculum. Consulta gli esempi di CV, presenti alla fine dell'articolo, per degli esempi di CV di tipo inglese. Il CV di formato lungo è utilizzato negli USA e in Canada per l'ambito accademico e per la ricerca scientifica.

Non posso semplicemente inviare un curriculum?

C'è una buona possibilità che la tua domanda venga scartata, se invii a un datore di lavoro o a un'università un curriculum in un formato non richiesto. Essi possono pensare che tu non abbia letto le istruzioni o che non ti sia importato di leggerle con attenzione. Inoltre, quando un datore di lavoro chiede un CV, vuole un documento dettagliato che possa costituire una sorta di pre-colloquio. Se tu gli invii un curriculum invece di un CV, questo può essere interpretato come una riluttanza da parte tua a condividere informazioni che ti riguardano, oppure come una mancanza di fiducia nei tuoi risultati accademici.

Quando devo usare un CV invece di un curriculum?

Quale utilizzare non sarà un gioco a tentativi! Normalmente, il tuo potenziale datore di lavoro ti dirà se vuole un curriculum vitae oppure un curriculum. Negli USA e in Canada, lo "standard" impone l'uso del curriculum; in Irlanda, Nuova Zelanda e in gran parte dell'Europa, si utilizza il curriculum vitae. Solitamente, nel mondo accademico, si predilige il CV in formato esteso. Se hai avuto l'adeguata diligenza di scoprire se il tuo datore di lavoro sta cercando un CV o un curriculum, ma sei comunque insicuro, la cosa più professionale che tu possa fare è quella di fare una cordiale telefonata alla Ufficio delle Risorse umane, dell'azienda, e chiedere delle informazioni.

Formato di CV

Sezioni necessarie

Generalmente, in tutti i CV devono essere presenti le seguenti sezioni. Quale metterai prima dipenderà dai tuoi punti di forza e dai tuoi punti deboli, ma assicurati che il o nome e le informazioni di contatto siano bene in evidenza all'inizio.

Il tuo nome e le informazioni di contatto

A differenza del curriculum, in questo caso, è necessario inserire un indirizzo professionale e un numero di telefono, che si riferiscono all'indirizzo dell'università o dell'azienda in cui stai attualmente lavorando, o presso cui stai studiando, e al numero di telefono del dipartimento in cui lavori. Potresti anche includere l'indirizzo di casa o un indirizzo personale, ma è facoltativo. Ci sono delle aziende o dei dipartimenti universitari che, quando vengono a sapere che stai cercando lavoro altrove, possono rendere molto stressante il tuo restante periodo di permanenza. Se esiste questa possibilità, puoi scegliere, piuttosto, di fornire il tuo indirizzo e numero di telefono privati, anche se è considerato meno professionale.

Istruzione

Questa sezione non deve contenere solamente un elenco dei titoli di studio conseguiti, ma anche i corsi che si stanno frequentando e tutte le certificazioni professionali. Ad esempio, se facessi domanda per una cattedra d'insegnamento e fossi anche un docente in biologia certificato dal National Board, potresti inserire questa certificazione in questa sezione relativa all'istruzione. In questa sezione molti candidati inseriscono anche informazioni sulla tesi. I dati relativi al tuo impiego devono includere la data di inizio e di fine, il ruolo ricoperto in tale posizione, la località in cui ha sede l'azienda e una breve descrizione dei tuoi conseguimenti. Evita di includere una mera elencazione dei tuoi compiti e concentrati invece sui tuoi conseguimenti: non la tua routine giornaliera, ma descrivi quando hai soddisfatto e sei andato oltre alle aspettative previste dalla tua descrizione di posizione. Se stai facendo domanda per un'istituzione accademica o per una posizione in ambito accademico, concentrati sull'esperienza legata all'insegnamento, sull'esperienza che comprenda la revisione o il fornire un riscontro agli altri e su quella legata all'ambito gestionale e amministrativo. Oltre alla ricerca e alle pubblicazioni, queste sono le capacità più importanti nel settore accademico. In questa sezione, puoi parlare anche dei tuoi laboratori e delle tue esperienze sul campo. Puoi anche descrivere i lavori di volontariato o le posizioni di leadership che hai occupato. Questa sezione non riguarda solo i lavori e le posizioni "ufficiali", ma gli incarichi che hai svolto e che dimostrano iniziativa e responsabilità.

Ricerche, incluse le pubblicazioni

Le tue referenze, sebbene cronologiche, devono leggersi come se fossero una tradizionale bibliografia. Spesso si utilizzano le citazioni in stile Harvard perché brevi e mirate, ma puoi decidere di adottare lo stile che è più diffuso nella tua disciplina. Ad esempio, se stai facendo domanda per una posizione in psicologia, è necessario utilizzare le citazioni secondo lo stile APA. Molti decidono di includere anche le presentazioni e non solamente le pubblicazioni. Tuttavia, se disponi di un vasto numero di pubblicazioni e presentazioni, magari sarebbe meglio disporle in due sezioni separate. Per una presentazione, dovrai identificare il tuo ruolo nella presentazione, seguito dal titolo della presentazione e dai dati su dove e quando si è tenuta, ad esempio:
Organizzatore e Presidente, Black Radical Experimentation, CAALL, 2016.
In entrambi i casi, è prassi comune utilizzare il grassetto per attirare l'attenzione su un aspetto particolare della referenza. Ad esempio, se sei il quarto autore del tuo primo documento pubblicato, è molto comune mettere il proprio nome in grassetto, al fine di attirare l'attenzione su di esso. Puoi anche mettere in grassetto il tuo ruolo, quando parli della presentazione:
Organizzatore e Presidente, Black Radical Experimentation, CAALL, 2016.
A causa della lunghezza di un CV, vi è la buona possibilità che i conseguimenti e le pubblicazioni si perdano nella monotonia generalizzata. Con un sapiente utilizzo del grassetto o del corsivo, puoi mettere in evidenza le parole e le frasi importanti nella pagina.

Referenze

Il tuo curriculum vitae deve avere una Sezione referenze, in cui includerai, tra le altre cose, coloro che supportano la tua candidatura per la posizione, per cui stai facendo domanda. Per la maggior parte dei lavori sono richieste tre referenze. Se stai facendo domanda per una posizione accademica o se stai inviando una candidatura per un dottorato, è prassi comune ottenere due referenze accademiche, che attestino le tue capacità professionali e intellettuali, e una referenza personale o professionale, che attesti il tuo carattere. Solitamente, il formato della Sezione referenze è:
Nome della persona, indicandone il titolo (Posizione ricoperta dalla persona), Istituzione presso cui lavora, Indirizzo dell'istituzione, email e/o recapito telefonico della persona
Ad esempio:
Prof. F. Smith (supervisore accademico) School of Environment, University of Carmathen, Oxford Road, Carmathen CA4 3DE Email: [email protected]
Ci sono coloro che sono contrari all'inclusione delle informazioni di contatto complete dei referenti e sostengono che la comune frase "Referenze su richiesta" sia molto più utile. Questo può rivelarsi utile se il tuo datore di lavoro predilige un CV molto corto e se le tue referenze non sono particolarmente note nel tuo campo. Oppure potresti fornire le informazioni necessarie, piuttosto che indurre il tuo potenziale datore di lavoro a richiedertele. A tal proposito, dovresti ottenere una gamma di referenze nel corso del tempo. Se non parli con un tuo referente da alcuni mesi e stai per iniziare la ricerca di un lavoro, assicurati di contattarlo per essere certo che le sue informazioni di contatto siano ancora le stesse e controlla che sia ancora disponibile a farti da referente. Se rilevi il minimo dubbio, rimuovilo immediatamente dalla tua lista di referenti.

Sezioni facoltative

Le seguenti sezioni possono essere importanti nel CV di alcuni ma non di altri. Se ritieni che ciò che inseriresti nella sezione facoltativa sia importante per il datore di lavoro per comprendere le tue capacità e conseguimenti, ma non rientra necessariamente in una delle sezioni obbligatorie di cui sopra, dovresti comunque includerlo. Per molte persone, può risultare difficile comprendere cosa inserire in ogni sezione facoltativa, senza intraprendere realmente di processo di tentare di completarle. Considera di provare a riempire ogni sezione addizionale e, successivamente, rimuovi quelle in cui non riesci a dire molto oppure quelle che includono informazioni che puoi inserire facilmente nelle sezioni standard. Mentre procedi in questo modo, perché non considerare di creare uno "scheletro" di un CV in cui ogni sezione, anche quelle facoltative, sia completamente compilata. Man mano che acquisisci più esperienza, ti renderai conto che alcune delle sezioni facoltative raccolgono dati sufficienti da inserire nel tuo CV in continua crescita. Il tuo CV è un documento importante e, pertanto, vale davvero la pena investire il tuo tempo e l'energia per trovare il formato che sia migliore per te.

Aree d'interesse

La sezione "Aree d'interesse" può mostrare che sei un individuo a tutto tondo e può presentarti come una persona unica. Tuttavia, non puoi riempire questo spazio inserendo tutto ciò che ti passa per la testa. Ciò che attirerà l'attenzione di un datore di lavoro dipenderà fortemente dall'atmosfera dell'azienda o dell'università e questo detterà se le tue aree d'interesse siano o meno rilevanti per il tuo percorso professionale. Un datore di lavoro che enfatizza che i candidati a tutto tondo sono i migliori dipendenti potrebbe essere piacevolmente colpito di vedere che ti sei piazzato molto bene in diverse gare podistiche, che parli fluentemente giapponese o che scrivi storie di fantascienza nei weekend. Molti accademici utilizzano questo spazio per descrivere brevemente le aree d'interesse delle loro future ricerche. Questo è decisamente raccomandabile e rappresenta un buon uso dello spazio! Nel caso del mondo accademico, solitamente questa è una delle sezioni poste all'inizio; in tutti gli altri casi, va posta alla fine del curriculum.

Borse di studio, onorificenze e premi

Se il tuo primo conseguimento può essere inserito nella sezione relativa all'istruzione è meglio farlo; una sezione fragile su borse di studio, riconoscimenti e premi può rivelarsi scoraggiante per un potenziale datore di lavoro, se stai facendo domanda per una posizione di livello superiore o se stai operando in quel campo da molto tempo. Tuttavia, se disponi di più di due o tre voci per questa sezione, è assolutamente determinante che sia parte integrante del tuo CV. Se non hai mai scritto un CV prima d'ora, prenditi tempo a sufficienza per completare questa sezione. È possibile che, nel corso della tua carriera professionale e accademica, tu abbia ricevuto dei riconoscimenti diverse volte e per svariate ragioni; tuttavia, i riconoscimenti e i premi che non influenzano significativamente la direzione della tua carriera potrebbero non venire a mente, almeno inizialmente. Passa in rassegna la tua storia lavorativa o i tuoi documenti per la programmazione, come i bullet journal o gli appunti delle riunioni, per raccogliere maggiori dettagli. Una volta che hai scritto la tua prima bozza di CV, è una buona idea iniziare a tenere traccia dei tuoi riconoscimenti in un file apposito sul tuo computer o sul cloud, oppure puoi semplicemente aggiungerli al tuo CV quando li consegui.

Capacità tecniche

Secondo The Balance, le capacità tecniche sono "le abilità e le conoscenze necessarie per svolgere compiti specifici. Sono pratici e spesso sono relativi a compiti di tipo meccanico, matematico, scientifico o legati al settore IT." Se hai imparato a usare molto abilmente un'attrezzatura da laboratorio, se conosci nel dettaglio un utile software o padroneggi un nuovo linguaggio di programmazione, tutto questo dovrebbe essere inserito in questa sezione. Proprio come per la sezione relativa a borse di studio, riconoscimenti e premi, se non hai qualcosa di significativo, che possa essere inserito in questa sezione, è bene considerare di ometterla. Tuttavia, questa sezione è assolutamente determinante in un CV industriale.

Presentazioni

La sezione "Presentazioni" può essere inserita nella sezione "Ricerche", se disponi di alcune presentazioni o pubblicazioni. Tuttavia, se disponi di un numero elevato di entrambe, considera l'idea di creare una sezione separata per le tue presentazioni. Per i progetti, potresti voler elencare il tuo contributo, seguito dai nomi delle altre persone con cui hai collaborato e una sinossi descrittiva. Per maggiori informazioni vedi gli esempi di CV alla fine dell'articolo.

Appartenenza ad associazioni scolastiche e professionali

Questa è un'altra sezione in cui potresti aver bisogno di un po' di tempo per riflettere. Molti di noi aderiscono a delle associazioni professionali mentre sono ancora in ambito accademico, e utilizzano le loro risorse o partecipano alle loro discussioni per un breve periodo di tempo, prima di orientarsi verso un'altra area di interesse accademico. Ad esempio, se sei un ricercatore medico che sta studiando una particolare malattia, potresti unirti a un'associazione epidemiologica per raccogliere più informazioni; tuttavia, se successivamente il tuo interesse si sposta sull'aspetto immunologico della malattia, potresti partecipare meno nei forum o nelle associazioni professionali a cui hai aderito in precedenza. Passare in rassegna la cronologia delle tue pubblicazioni e presentazioni può aiutarti a ricordare le associazioni professionali, di cui hai fatto parte, o i forum in cui sei stato attivo. Se hai ricoperto una carica importante o se hai avuto una posizione di spicco, all'interno di associazioni professionali o accademiche, ma attualmente non fai parte di molte organizzazioni, considera di inserire queste informazioni nella tua sezione relativa al lavoro. Proprio come per le altre sezioni facoltative, se ciò che viene inserito qui non aggiunge qualcosa di significativo al tuo CV, considera la possibilità di eliminare questa sezione.

Altri impieghi

Se hai maturato dell'esperienza, al di fuori dell'ambito accademico o industriale, dove hai appreso delle capacità che ritieni utili per la tua carriera, potresti volerle includere in questa sezione. Tuttavia, sii cauto quando includi delle informazioni che non si riferiscono al tuo campo di ricerca o a quanto è richiesto dal tuo settore d'impiego.

Motivazione o obiettivo

Quando questa sezione è presente, è solitamente la prima sezione principale, dopo il nome e le informazioni di contatto del candidato e include una descrizione di ciò che speri di essere in grado di conseguire. Tuttavia, il suo inserimento può essere considerato fuori moda o lo si associa maggiormente al curriculum, rispetto che al CV. Pertanto, è solitamente presente nei CV europei in formato breve, che condividono alcune caratteristiche dei curriculum.

Cosa non va incluso

La tua fotografia

Forse pensi che un CV con la tua foto apparirà più gradito e accattivante. Ma supponi di inviare il tuo CV a un nuovo datore di lavoro e che questi non ti assuma. Non ti sorgerebbe il dubbio che non gli sia piaciuto il colore della tua pelle o la tua barba? O, forse, che abbiano preferito qualcuno dell'altro sesso oppure più giovane o più vecchio? La fotografia può far insorgere un pregiudizio nella persona che analizza il CV, quindi è meglio non includerla. Tuttavia, la fotografia è considerata lo standard in molti Paesi tra cui Giappone, Cina e in alcune parti dell'Europa, sebbene non sia così in paesi come Regno Unito, Irlanda, Svezia e Paesi Bassi. Se ti sorge il dubbio, chiedi al dipartimento Risorse umane se preferiscono un CV con la fotografia.

L'indirizzo email non professionale

Il tuo indirizzo email dovrebbe sempre includere, almeno parzialmente, il tuo nome e cognome e non deve provenire da sistemi di posta elettronica ormai obsoleti, come AOL. Il migliore indirizzo email possibile è [email protected] client di posta elettronica dot-com, ad es. [email protected] Se non disponi di un indirizzo email di questo tipo, provvedi.  Scorri alla fine dell'articolo per vedere alcuni esempi di CV.

CV accademico vs CV industriale

I CV per l'industria e per il mondo accademico presentano alcune importanti differenze, cosi come i CV per il settore artistico e quelli per l'ambito scientifico.

Fare domanda in un'industria

Magari hai un dottorato in ingegneria biomedica e speri di diventare consulente per una compagnia biotecnologica. Il tuo CV sarà molto diverso da quello che creeresti se volessi fare domanda per diventare professore di biologia a Princeton. Innanzitutto, devi tenere a mente che un'azienda non sta necessariamente cercando ogni dettaglio della tua carriera accademica, come invece farebbe chi ti sta prendendo in considerazione per una posizione da professore. D'altro canto, ricercherà, in modo particolare, ciò che ti rende un'ottima scelta per l'azienda stessa. In quale modo la tua esperienza si allinea con i suoi obiettivi, con i progetti a cui sta lavorando e con i livelli di competenza richiesti per la posizione? In effetti, un CV per un'industria è molto simile a un curriculum, fatta eccezione per il fatto che contiene le sezioni raccomandate per il CV ed è solitamente un po' più lungo di un normale curriculum. Un CV industriale è molto più diretto al punto, rispetto a un CV accademico, e pone più enfasi sulla leggibilità e sul layout, piuttosto che sull'infondergli un peso rilevante. In altre parole, il focus di un CV industriale è su ciò che potresti conseguire, mentre un CV accademico è volto a presentare ciò che hai fatto finora. Questo è determinato dal modo in cui queste istituzioni attribuiscono il valore. Un professore con numerose pubblicazioni porta valore infondendo prestigio e attirando nuovi studenti, eccitati per il suo lavoro, e impiegati di basso livello, che vogliono crogiolarsi nel bagliore della sua autorità riflessa ed esperienza. Un'azienda vuole capire cosa sarai in grado di fare per creare un gruppo di ricerca coeso, per lavorare in modo rapido e professionale e, in generale, per accrescere o mantenere il proprio flusso di ricavi. Sei in grado di progettare degli esperimenti che possano risolvere dei problemi? Sarai in grado di comprendere il significato dei risultati? Ne consegue che un CV industriale deve inoltre dedicare tempo, concentrazione ed energia alle sezioni sulle "Capacità tecniche" e sulle "Esperienze. Un lavoro industriale pone inoltre una maggiore enfasi sulla sezione delle "Aree d'interesse", per mostrare che il candidato dispone di capacità sociali, così come di abilità intellettuali: che è in grado di gestire un team di persone altrettanto competenti e intelligenti. Infine, è bene sapere che le aziende più grandi possono affidarsi alla tecnologia, piuttosto che alle persone, per esaminare i CV ed eliminare quelli indesiderati. Secondo il Wall Street Journal, circa il 90% delle aziende più grandi utilizza software che passano in rassegna i CV per cercare determinate parole o frasi, eliminando così il 50% dei candidati. Per questa ragione, è importante utilizzare il tecnicismo più recente del tuo settore ed evitare assiduamente i termini che sono considerati obsoleti o non professionali.

Fare domanda nel settore artistico

La scienza è un'impresa collaborativa. Le arti? Non necessariamente. Pertanto, i CV scientifici daranno maggiore risalto alla ricerca collaborativa, alle presentazioni e al materiale mostrato alle conferenze. Se, d'altro canto, stai facendo domanda per insegnare materie umanistiche all'università, potresti disporre di una quantità limitata di documenti scritti da te, in qualità di autore, e una tesi o un'altra descrizione dettagliata della tua ricerca, della lunghezza di un romanzo (una monografia). Gli scienziati investono gran parte del loro tempo in università per condurre ricerche, mentre i dottorandi nelle materie umanistiche, possono disporre di una maggiore esperienza nell'insegnamento. L'esperienza nell'insegnamento può anche avere un peso maggiore (e pertanto deve essere enfatizzata) in un CV per le materie umanistiche.

Consigli per il CV

Formato di CV standard

Non c'è un formato di CV standard, pertanto fai del tuo meglio Sii sempre in allerta, per capire quale sia il formato richiesto di datori di lavoro. Se non viene fornita alcuna guida in merito alla struttura del CV, non ci sono delle regole preimpostate, fatta eccezione per il tuo nome e le tue informazioni di contatto, che devono andare all'inizio, e per il fatto che è necessario includere le sezioni "essenziali", descritte in precedenza. Il resto riguarda solamente ciò che vuoi enfatizzare nel tuo CV. Questo, a sua volta, si basa su ciò che ritieni che sia valorizzato dal tuo potenziale datore di lavoro. Quali sezioni vanno poste all'inizio? Se stai facendo domanda per un'università basata sulla ricerca, quelle relative alle ricerche e alle pubblicazioni. Se sei uno studente laureato, che sta facendo domanda per un dottorato, la sezione da mettere all'inizio sarà quella relativa alla tua istruzione, in quanto sarà il tuo più recente e ammirevole conseguimento. Un'università focalizzata sull'insegnamento, indica che la tua esperienza con l'insegnamento deve andare per prima. Se ti stai inserendo in un'industria, in tal caso, è importate sottolineare le tue capacità tecniche, l'esperienza amministrativa e il servizio per la comunità. Se i datori di lavoro si concentrano maggiormente sulla prima metà della prima pagina, è necessario iniziare con la categoria che presenta le tue capacità nel modo migliore o che è più adatta per la posizione in questione.

Impara dagli esempi di CV

Trova degli esempi di CV pertinenti al tuo campo e impara da questi Dovresti consultare molti esempi per vedere come gli altri hanno fatto leva sulle loro capacità ed esperienze, traendone il massimo vantaggio. Chiedi a coloro che operano nella tua stessa disciplina di mostrarti il loro CV. Sarebbe ancora più utile se avessi la possibilità di sapere chi ha avuto difficoltà a trovare un impiego e chi è stato assunto immediatamente. Se sai che queste persone hanno delle competenze relativamente simili alle tue, i loro CV possono servirti come buoni o cattivi esempi. Ci sono molte altre risorse che possono aiutarti a scrivere il tuo CV e che possono fornirti degli esempi:
  • The Academic Job Search Handbook, 5th Ed., di Julia Miller Vick, Jennifer S. Furlong e Rosanne Lurie, offre numerosi consigli molto utili sulla ricerca del lavoro in generale e molti esempi di CV per differenti percorsi professionali
  • The Purdue OWL Writing Lab contiene alcuni eccellenti consigli sulla scrittura in generale, oltre a numerose pagine dedicate specificamente ai CV. Una risorsa straordinaria.
  • The Chronicle of Higher Education è un'altra risorsa preziosa, con tantissimi consigli relativi al lavoro e molte sezioni su come scrivere un CV
  • La guida della Rice University include una descrizione sintetica su come scrivere un CV e un curriculum, accompagnata da due esempi di CV
Dai un'occhiata ai nostri esempi di CV con descrizione alla fine dell'articolo!

Mostra i tuoi conseguimenti

I datori di lavoro danno valore ai conseguimenti Le qualità rappresentano il potenziale. I risultati ottenuti raffigurano la realtà. Secondo te, a cosa dà più importanza un datore di lavoro? Nel tuo CV, punta sui traguardi conseguiti e sulle responsabilità, piuttosto che sulle caratteristiche. Ad esempio, è più efficace dire che ai guidato il tuo gruppo di lavoro a completare uno studio di ricerca in tempo record e al di sotto del budget piuttosto che affermare asetticamente la tua fiducia in qualcosa di astratto come le tue "qualità di leadership".

Utili tecniche di scrittura

Utilizza la spaziatura, il parallelismo e gli elenchi puntati per scrivere come un professionista

Spaziatura

Utilizza frasi incomplete per creare un maggiore impatto ed eliminare le parole irrilevanti L'esempio seguente NON è molto efficace:
Ho insegnato in una sala conferenza, piena di studenti meritevoli, presso l'Università X, due volte a settimana, con oltre 300 studenti di alto livello. Inoltre, ho valutato documenti, organizzato il piano delle attività con un team e mi sono occupato delle sessioni tutorial via internet.
Invece, potresti dire:
Istruttore primario di chimica organica (2001-2008). Organizzazione del curriculum didattico. Responsabile della valutazione giornaliera. Sviluppo di interessati tutorial online.
Ha una maggiore "presa" e richiede minore spazio. È inoltre più facile da leggere e da assorbire velocemente e questo è forse l'aspetto più importante e vitale, soprattutto se stai cercando di attirare l'attenzione vagante di un individuo che sta leggendo il quarantesimo CV.

Parallelismo

Utilizza la stessa struttura nella formulazione delle frasi, in modo che il lettore possa rapidamente comprendere cosa vuoi dire. Questo è un estratto di un CV in cui l'autore NON utilizza il parallelismo:
  • Supervisione e supporto di due progetti universitari relativi a modelli econometrici per la conservazione.
  • Organizzazione di seminari sulla "Teoria della conservazione" e sulla "Modellazione ambientale" a gruppi di 10-20 studenti universitari, pianificando metodi d'insegnamento.
  • Mentore per 2 nuovi studenti di dottorato, presso il Dipartimento.
  • Leader del gruppo in 3 visite sul campo, che hanno richiesto: leadership, problem solving sotto pressione ed entusiasmo.
Ognuno dei verbi principali ha una desinenza diversa. Questa mancanza di parallelismo richiede un'elaborazione più lunga, da parte del cervello, e può significare che il lettore passi da una parola, all'altra senza assorbirle. Ora verifica come si legge più fluidamente questo CV, quando si fa uso del parallelismo, per rendere ogni frase simile, dal punto di vista grammaticale e stilistico:
  • Supervisore di due progetti universitari sui modelli econometrici per la conservazione.
  • Organizzatore e relatore in seminari sulla "Teoria della conservazione" e sulla "Modellazione ambientale" per gruppi di 10-20 studenti universitari.
  • Mentore di due studenti dottorandi presso il Dipartimento.
  • Guida entusiasta in 3 visite sul campo.
Eliminando la verbosità e creando delle similarità in ogni punto elenco, questa sezione è ora molto più solida.

Elenchi puntati

Gli elenchi puntati sono usati molto più frequentemente nei curriculum, rispetto ai CV, perché i primi tendono ad avere un numero maggiore di frasi brevi e dichiarative, che non arrivano a occupare un'intera riga, come riportato negli esempi presenti nella sezione sul "Parallelismo". Degli abbinamenti più brevi, verbo-nome, che appartengono alla stessa riga. Ad esempio:
Istruttore primario di chimica organica (2001-2008). Organizzazione del curriculum didattico. Responsabile della valutazione giornaliera. Impegnato in tutorial addizionali online
è preferibile rispetto a:
Istruttore primario di chimica organica (2001-2008)
  • Pianificazione delle attività curricolari
  • Responsabile della valutazione giornaliera
  • Impegnato in tutorial addizionali online.
  • Utilizzo di parole accattivanti e coinvolgenti
Evita i luoghi comuni come la peste Evita verbi e descrittori che un tempo erano evocativi ma che ora sono diventati luoghi comuni, come "persona che lavora bene in gruppo" e "attento ai dettagli". Invece, utilizza frasi originali e incisive che catturino l'attenzione del lettore.  Secondo il Telegraph, le parole e le frasi più inflazionate che irritano i responsabili selezione del personale e i potenziali datori di lavoro sono:
  1. "Sono un gran lavoratore"
  2. "Lavoro bene sotto pressione"
  3. "Sono capace di lavorare in modo autonomo"
  4. "Sono una persona che lavora bene in gruppo"
  5. "Sono capace di risolvere i problemi"
  6. "Buon comunicatore"
  7. "Sono proattivo"
  8. "Sono un buon ascoltatore"
  9. "Sono una persona entusiasta"
  10. "Eccellenti capacità di comunicazione scritta"
Secondo LinkedIn, le dieciparole più "abusate" nei curriculum oggi sono:
  1. Motivato
  2. Creativo
  3. Entusiasta
  4. Comprovata esperienza
  5. Appassionato
  6. Di successo
  7. Motivato
  8. Leadership
  9. Strategico
  10. Vasta esperienza
La maggior parte non sono parole di per sé negative, ma sono state utilizzate talmente spesso che hanno perso di significato. Solitamente, queste parole descrittive non appartengo ai CV sin dal principio, in quanto un CV è una descrizione di ciò che hai conseguito e dovrebbe essere fattuale, piuttosto che ambizioso (riserva le aspirazioni per la lettera di presentazione!). Alcune espressioni ancor più vecchie e abusate includono "carrierista", sinergia e "pensare fuori dagli schemi". Ricorda di descrivere le tue azioni e i tuoi conseguimenti, piuttosto che te stesso, e sarai sulla buona strada per creare un CV efficacie. Il Daily Muse offre un incredibile elenco di 185 parole che indicano delle azioni, basate sui conseguimenti. Qui di seguito sono elencate alcune tra le migliori:
Scritto, premiato, guadagnato, verificato, documentato, criticato, corrisposto, esercitato pressioni, recensito, promosso, composto, misurato, quantificato, testato, tracciato, scoperto, investigato, esaminato, esplorato, mappato, difeso, consultato, istruito, schierato, risolto, navigato, assicurato, fatto da mentore a, formato, reclutato, coltivato, diretto, adottato, guidato, rivitalizzato, trasformato, ridisegnato, generato, espanso, consegnato, diminuito, introdotto, lanciato, capeggiato, progettato, formalizzato, reso operativo, istituito, sviluppato, costruito, disegnato, programmato, prodotto, pianificato, presieduto, guidato
Si prega di notare che queste parole indicanti un'azione sono tutte strettamente associate con compiti e conseguimenti e non descrivono le qualità insite nell'individuo.

Design del CV

Il layout del CV e la formattazione del documento sono importanti Gli spazi bianchi e la leggibilità sono di estrema importanza. Puoi selezionare la "Anteprima di stampa" in MS Word per avere un'idea del layout del tuo CV. Ti mostrerà i punti in cui i caratteri o i margini sono troppo grandi o troppo piccoli, o dove le informazioni risultano incomprensibili. Nell'industria, la spaziatura è estremamente importante: prediligi la chiarezza e la leggibilità, rispetto alla straordinarietà e alla lunghezza. Non essere troppo pignolo con i caratteri. Per scopi stilistici, considera di utilizzare il grassetto e il carattere normale, o il corsivo e il carattere normale. Mischiare troppi tipi di caratteri, tutti insieme, fa percepire un'immagine di disarmonia. Il risultato che vuoi ottenere è quello di conferire chiarezza e organizzazione. Non solo questo ti aiuterà a rendere il tuo documento più leggibile, ma farà apparire te, il candidato, più trasparente e organizzato.

Esempi di CV e modelli

Considera che questi non sono tutti degli ottimi esempi, in quanto alcuni di essi sono presentati al fine di sottolinearne i difetti. Fai attenzione alle descrizioni. Inoltre, i documenti PDF sono solitamente da utilizzare come esempi da cui trarre spunto, in quanto sono dei CV reali, presentati in un formato non editabile. I modelli in Microsoft Word sono da utilizzare per creare il tuo CV.

CV per una candidatura per un dottorato in Fisica

Esempio di CV per una candidatura per un dottorato in Fisica

I punti di forza del candidato sono le sezioni sulle sue pubblicazioni e sulle presentazioni. È stata un'ottima idea quella di separarle, in quanto dispone di un gran numero di entrambe. La scelta del carattere, in questo esempio, potrebbe sembrare molto pignola e apparire molto stilizzata. Il layout è unico ed è volto a enfatizzare i punti importanti e a separare le sezioni, il che consente di incrementare la leggibilità e rappresenta un buon uso dello spazio disponibile.

  • Dimensione: 44 KB
  • Download: 8046
  • Nome file: Physics-PhD-Candidacy-CV.docx
  • Caricato: 2017-02-09 14:27:00 / 35045
Scarica

CV accademico per ricercatore associato - Chimica medicinale

CV accademico per ricercatore associato in Chimica medicinale

Questo è un ottimo esempio di layout tipico del Regno Unito, ma è utile, in molti altri modi, per mostrare cosa non deve essere fatto. In linea generale, questo CV necessita di un revisore per rilevare gli errori nell'uso delle maiuscole, relativi all'utilizzo di informazioni non importanti e irrilevanti (in particolare, il documento di buona condotta dal conducente, il livello di abilità come violinista e il lavoro part-time nel servizio clienti sono tutti riferimenti inutili) e che consigli l'adozione di parole più accattivanti che denotino un'azione.

  • Dimensione: 45 KB
  • Download: 3617
  • Nome file: Academic-CV-Research-Associate-Medicinal-Chemistry.docx
  • Caricato: 2017-02-09 14:57:00 / 35515
Scarica

CV per una candidatura per un dottorato in Neuroscienze

Esempio di CV per una candidatura per dottorato in Neuroscienze

La prima pagina sembra perfetta, fino a che non consideriamo la sezione sulla "Dichiarazione personale" (simile alla sezione sulla "Motivazione" o sugli "Obiettivi"). Questa sezione potrebbe essere molto più incisiva, considerando la prominenza con cui viene mostrata. Ci sono degli errori di minore importanza sparsi ovunque. Si fa un uso eccessivo della sottolineatura e degli elenchi puntati. È meglio essere prudenti con le tecniche impiegate per attirare una maggiore attenzione su una determinata parte del CV.

  • Dimensione: 37 KB
  • Download: 1803
  • Nome file: Neuroscience-PhD-Candidacy-CV.docx
  • Caricato: 2017-02-09 15:49:00 / 35890
Scarica

CV per professore associato in Fisica e Genomica

Esempio di CV per professore associato in Fisica e Genomica

Dovrebbe utilizzare il grassetto o il corsivo per guidare lo sguardo del lettore, tuttavia, in linea generale, è un ottimo esempio che fa apparire il candidato in modo alquanto sbalorditivo

  • Dimensione: 44 KB
  • Download: 2051
  • Nome file: Physics-PhD-Candidacy-CV.docx
  • Caricato: 2017-02-09 17:37:00 / 36449
Scarica

CV per post-dottorato in Farmacia

Esempio di CV per post-dottorato in Farmacia

Tralasciando la spaziatura, che risulta un po' strana a pagina 3, l'autore avrebbe potuto infatti optare per il corsivo o il grassetto, piuttosto che utilizzare i rientri, in questo punto, per il resto questo è un ottimo CV. Nonostante sia un CV farmaceutico, è probabilmente troppo lungo per farsi notare nel settore e sarebbe più adatto per un candidato che ambisce a una posizione da ricercatore in un'università o per offrire i propri servizi come membro di un consiglio o di un comitato di consulenza.

  • Dimensione: 39 KB
  • Download: 2814
  • Nome file: file59340.pdf
  • Caricato: 2017-02-09 17:43:00 / 37451
Scarica

CV per dottorato in Biologia

Modello di CV per dottorato in Biologia

Vai a pagina 20 per l'esempio di CV di Jane Alexander. Qui, sono presenti alcuni errori di minore importanza, tuttavia si vanno a sommare tra loro. L'indirizzo di Jane si sarebbe potuto disporre per esteso all'inizio della pagina, piuttosto che fargli occupare quattro righe: si sta dando troppa enfasi per qualcosa che è essenzialmente privo di importanza. Un'altra riga è spesa, all'inizio della seconda pagina, per dirci che la sezione precedente prosegue nella pagina successiva. Sono presenti degli errori grammaticali nelle prime righe: magna cum laude dovrebbe essere in corsivo. Infine, la formattazione non è omogenea in tutto il curriculum. Si tratta di un candidato sbalorditivo, ma alcuni aspetti del suo CV la fanno apparire disorganizzata e meno qualificata, rispetto a com'è probabilmente nella realtà

  • Dimensione: 153 KB
  • Download: 1892
  • Nome file: cv_letteradipresentazione.pdf
  • Caricato: 2017-02-09 17:50:00 / 37526
Scarica

CV accademico in Scienze politiche e Studi ambientalistici

Modello di CV in Scienze politiche e Studi ambientalistici

Si tratta di un altro classico esempio di CV in stile inglese. Il layout è superlativo. L'unico problema è la mancanza di parallelismo nei tempi verbali utilizzati.

  • Dimensione: 69 KB
  • Download: 2142
  • Nome file: cv_accademico.pdf
  • Caricato: 2017-02-09 18:20:00 / 37783
Scarica

CV per una candidatura per un dottorato in Scienze politiche e della comunicazione

Modello di CV per candidatura per dottorato in Scienze politiche e della comunicazione

Un esempio eccellente di CV accademico. L'autrice include il suo impiego non accademico perché è comunque correlato, anche se perifericamente, al suo orientamento professionale. Mettere in grassetto il suo nome, nella sezione delle pubblicazioni, potrebbe aver interrotto lievemente l'uniformità, tuttavia, in linea generale, il layout è chiaro e semplice. Gli interessi e le associazioni professionali sono presentati insieme nella sezione relativa alle "attività".

  • Dimensione: 33 KB
  • Download: 2392
  • Nome file: Politics-Communication-PhD-Candidacy-CV.docx
  • Caricato: 2017-02-09 18:46:00 / 37834
Scarica

CV per dottorato in Letteratura

Modello di CV per dottorato in Letteratura

Sebbene questo candidato includa tutte le informazioni di cui necessita e si concentri in modo lodevole sulle sue esperienze con l'insegnamento, le sezioni del suo CV sono in disordine. Ricorda di dare maggiore peso ai tuoi punti di forza. Il suo impiego accademico dovrebbe essere presentato subito e non alla fine di pagina 4

  • Dimensione: 44 KB
  • Download: 1535
  • Nome file: Physics-PhD-Candidacy-CV.docx
  • Caricato: 2017-02-09 19:09:00 / 38197
Scarica

CV per dottorato in Filosofia

Modello di CV per dottorato in Filosofia

Si tratta di un ottimo esempio di CV professionale. Va notato che, se il tuo CV dovrà essere così lungo (sette pagine!), in tal caso, l'aggiunta di una maggiore spaziatura è accettabile. Il risultato fondamentale è che appaia chiaro, organizzato e ben leggibile.

  • Dimensione: 365 KB
  • Download: 1579
  • Nome file: AAMishra_CV_luglio2016.pdf
  • Caricato: 2017-02-09 19:16:00 / 38266
Scarica

CV per dottorato in Architettura

Modello di CV per dottorato in Architettura

Vai a pagina 5 per vedere l'esempio di CV di Benjamin F. Goldfarb. Prima della fine della prima pagina, questo candidato ci ha già parlato del suo dottorato a Harvard e delle sue pubblicazioni. Inoltre, ha già iniziato a parlare della sua borsa di studio e dei suoi premi. Un uso molto intelligente dello spazio! Questo candidato sa anche dove risiedono i suoi punti di forza: nell'istruzione. Di conseguenza, noterai che pone i suoi interessi nella ricerca e nell'insegnamento nella parte anteriore e frontale. Mettere questa parte così all'inizio è una scelta abbastanza insolita, tuttavia, in questo caso, funziona bene. Per interrompere l'uniformità visiva, avrebbe potuto mettere in grassetto le date nella sua sezione "Borse di studio e premi".

  • Dimensione: 2 MB
  • Download: 1349
  • Nome file: gsas-cv-e-lettere-di-presetazione.pdf
  • Caricato: 2017-02-09 19:23:00 / 38305
Scarica

CV per dottorato in Musica

Modello di CV per dottorato in Musica

Un altro CV molto efficacie (vai a pagina 8 per vedere l'esempio di CV di Vidita Chatterjee). Vidita mette la sua posizione attuale all'inizio, in modo da sottolineare la sua esperienza con l'insegnamento, e la sua sezione sull'istruzione mostra, in modo prominente, la sua laurea in scienze della formazione. Questo enfatizza il tema che sta alla base del CV, ovvero che è perfetta per diventare insegnate di musica a livello universitario. L'uso della spaziatura e l'allineamento delle date sono molto efficaci e donano al CV un aspetto molto professionale.

  • Dimensione: 2 MB
  • Download: 1255
  • Nome file: gsas-cv-e-lettere-di-presetazione.pdf
  • Caricato: 2017-02-09 19:30:00 / 38347
Scarica

CV per Storia americana

Modello di CV per Storia americana

Un altro CV fatto in modo eccellente. Questo CV permette al lettore di capire quali sono le qualifiche del candidato al primo sguardo. La scelta di disporre i suoi interessi nella ricerca tutti su un'unica riga, separandoli con il punto e virgola, consente al lettore di visualizzare la sua esperienze nella ricerca sulla prima pagina, piuttosto che sulla seconda. L'uso intelligente del grassetto permette al lettore di visualizzare le informazioni importanti con il minimo sforzo. L'aggiunta di una sezione sulle Lingue è stata una scelta molto saggia, dato che la sua conoscenza delle lingue è sia ammirevole, che un'ottima risorsa nel suo campo (storia).

  • Dimensione:
  • Download: 1776
  • Nome file: Esempio%20CV.pdf
  • Caricato: 2017-02-09 19:34:00 / 38402
Scarica

CV per studente di Psicologia

Modello di CV per studente di Psicologia

Questo CV è un ottimo esempio per uno studente di psicologia, con dei commenti contraddistinti, che possono essere molto utili. L'utilizzo di citazioni nella sezione Referenze non è un requisito per ogni campo, ma si tratta dello stile APA che è solitamente usato per il settore della psicologia. L'uso della spaziatura è eccezionale: le date sono allineate e le descrizioni sono rientrate, in modo che gli occhi del lettore siano trasportati, in modo naturale, da una sezione all'altra. Le descrizioni stesse potrebbero comportare un po' di lavoro. Ricorda di descrivere i tuoi conseguimenti fornendo qualche dettaglio e non sottolineare solamente i tuoi compiti.

  • Dimensione: 422 KB
  • Download: 2166
  • Nome file: Psi_Chi_Esempio_CV.pdf
  • Caricato: 2017-02-09 19:36:00 / 38428
Scarica

CV per studente universitario di Matematica e Fisica

Modello di CV per studente universitario di Matematica e Fisica

Questo è un ottimo CV per un giovane professionista, che ha una limitata esperienza nella ricerca, e sarebbe ideale per l'industria. Tuttavia, le informazioni sul candidato dovrebbero essere nella parte frontale e centrale (non nascoste alla fine del CV) e si dovrebbe prestare maggiore attenzione al layout. Specialmente quando il tuo CV è breve, assicurati che sia leggibile e fai attenzione alla spaziatura. In particolare, la sezione "Esperienza accademica e professionale pertinente" necessita di una revisione.

  • Dimensione: 32 KB
  • Download: 3375
  • Nome file: Undergraduate-Math-Physics-CV.docx
  • Caricato: 2017-02-09 19:49:00 / 38450
Scarica

CV per dottorato scientifico in Fisica

Modello di CV per dottorato scientifico in Fisica

In sole due pagine, questo CV è in grado di trasmettere le credenziali, il potenziale e la personalità del candidato, completandoli con alcuni hobby verso la fine. L'enfasi sul tennis, lungo tutto il CV, è un po' troppo marcata, in quanto sarebbe dovuto essere nella sezione sulle attività o sull'impiego, tuttavia, in linea generale, è un ottimo CV.

  • Dimensione: 183 B
  • Download: 2807
  • Nome file: phd-science-physics-cv.docx
  • Caricato: 2017-02-09 20:45:00 / 38894
Scarica

CV per ingegnere chimico

Modello di CV per ingegnere chimico

Il riepilogo professionale, in questo CV, potrebbe necessitare di un po' di lavoro; descrive le caratteristiche, piuttosto che i conseguimenti. La frase "Utilizzo di solide capacità comunicative", utilizzata come frase a sé stante, è decisamente fuori luogo!

Disporre la sua istruzione in una tabella è stata un'ottima scelta: organizza le informazioni ed è disomogenea rispetto al resto del CV, facendo così risaltare questa parte. Si pensa che la "Storia personale" sia richiesta dal datore di lavoro, nel curriculum, o che sia standard in Pakistan. Invece, la sezione "Tratti personali" sarebbe molto più efficace se fosse sostituita da una sezione "Conseguimenti". Tutti possono dire di possedere determinate caratteristiche; tuttavia, il rivendicare dei conseguimenti specifici mostra quello che puoi fare per un datore di lavoro, ed è ciò che il personale delle Risorse umane ricerca in un nuovo dipendente.

  • Dimensione:
  • Download: 4274
  • Nome file: chimica-ingegneria-cv-59516157
  • Caricato: 2017-02-09 21:19:00 / 39007
Scarica

CV per Farmacoterapia

Modello di CV per Farmacoterapia

Ci sono alcune ripetizioni nella sezione "Motivazione" (nuovo/nuovo/nuovo). Ci sono inoltre alcuni errori ortografici che si sarebbero potuti evitare con facilità, mediante un'attenta rilettura, e, in particolare nella seconda pagina, gli elenchi puntati si sarebbero dovuti rientrare, per creare un maggiore senso di ordine e chiarezza. Detto ciò, questo candidato descrive i propri conseguimenti in modo diretto, chiaro e sbalorditivo. Riesce piuttosto bene nel suo intento.

  • Dimensione: 350 KB
  • Download: 1566
  • Nome file: Michael%20Gabay-1-2_0.pdf
  • Caricato: 2017-02-09 21:29:00 / 39185
Scarica
Hai bisogno di un curriculum? Consulta oltre 400 modelli di curriculum gratis in Microsoft Word.  I nostri modelli ti sono piaciuti? Non dimenticarti di mettere mi piace e di condividerli!