Home » Curriculum » CV

Indice

I sondaggi hanno dimostrato che solo un datore di lavoro su cinque si sofferma a leggere un curriculum vitae nella sua interezza. Il modo migliore per evitare che il tuo CV venga scartato dopo una prima rapida occhiata, è utilizzare un modello specifico per quel settore, con degli esempi che possano aiutarti nella sua stesura. Sfoglia i nostri esempi di modello professionale e segui i consigli della nostra guida per creare un curriculum vincente e personalizzato che catturerà l'attenzione dei tuoi potenziali datori di lavoro.

Cos'è un CV

Il curriculum vitae ripercorre il tuo percorso lavorativo, analizza nel dettaglio i tuoi conseguimenti, le tue pubblicazioni e i riconoscimenti che ti sono stati conferiti. È uno strumento prezioso, tramite cui il tuo datore di lavoro può valutare in che modo tu abbia usato la tua esperienza e la tua posizione per aiutare la tua azienda o università ad ottenere dei risultati. Non è soltanto uno strumento fondamentale nei settori accademici, scientifici o nel campo della ricerca, ma lo standard per candidarsi per una qualsiasi posizione nella maggior parte dei Paesi europei.

Modelli di Curriculum Vitae ed esempi

I modelli e gli esempi proposti ti aiuteranno a realizzare un curriculum vitae di successo. Impara come personalizzare il documento in base al tuo settore di interesse, assicurati che contenga tutte le informazioni rilevanti per la posizione e che i contenuti siano ben scritti e strettamente legati al settore. Metti così in risalto la tua conoscenza del lavoro per cui ti stai candidando e la tua capacità di svolgerlo.

Suggerimenti per un migliore CV

Non esiste un formato di CV standard, quindi cerca di rendere il tuo il più efficace possibile.

Verifica sempre il formato richiesto dai datori di lavoro. Infatti, non ci sono regole standard da seguire, a meno che nell'annuncio non siano presenti indicazioni chiare sulla struttura da dare al CV. Ricordati però che il tuo nome e le informazioni di contatto devono essere poste per prime, e che devi inserire le sezioni principali sopra descritte. Il resto riguarda solamente ciò che vuoi enfatizzare nel tuo CV. Tutto dipende da cosa, secondo te, è più importante per il tuo potenziale datore di lavoro.

Quali sezioni vanno poste all'inizio? Se stai facendo domanda per un'università basata sulla ricerca, quelle relative alle ricerche e alle pubblicazioni. Se sei un laureato e ti stai candidando per un dottorato, allora devi porre più enfasi sulla tua istruzione, che rappresenta indubbiamente il tuo traguardo di maggior rilievo e più recente. Un'università focalizzata sull'insegnamento, indica che la tua esperienza con l'insegnamento deve andare per prima.

Se invece ti stai inserendo in un settore, allora devi evidenziare le tue competenze tecniche e le tue esperienze nel campo dell'amministrazione. Persino il servizio alla comunità potrebbe risultare importante. Molti datori di lavoro si concentrano sulla prima metà della prima pagina, quindi dovresti esordire con la sezione che meglio evidenzia le tue capacità o che meglio si adatta alla posizione per cui ti stai candidando.

Trova esempi di CV nel tuo campo e impara da questi

Scorri i nostri numerosi esempi per vedere come altri hanno impiegato al meglio le proprie capacità e le precedenti esperienze. Chiedi a coloro che operano nella tua stessa disciplina di mostrarti il loro CV. Sarebbe anche meglio riuscire a scoprire chi di loro ha incontrato qualche difficoltà per trovare una posizione e chi, invece, è stato scelto immediatamente. Se queste persone hanno competenze più o meno simili, puoi usare i loro CV come esempi, rispettivamente per un CV efficace e per uno più debole. Ma la soluzione migliore è fare affidamento sugli esempi e i modelli di CV dell'ampio repertorio di Hloom.

I datori apprezzano i conseguimenti

Le qualità rappresentano un potenziale. I risultati ottenuti raffigurano la realtà. Secondo te, a cosa dà più importanza un datore di lavoro? Nel tuo CV, punta sui traguardi conseguiti e sulle responsabilità, piuttosto che sulle caratteristiche. Per esempio, è molto più efficace dire che sei stato a capo di un team in uno studio di ricerca, facendo sì che lo studio venisse completato in tempi record nonostante lo scarso budget, che non limitarti a dire che possiedi una buona (e intangibile) "propensione alla leadership".

Layout del CV e formattazione del documento sono importanti

L'uso sapiente degli spazi bianchi e una buona leggibilità sono due aspetti della massima importanza. Per farti un'idea dell'efficacia dell'impostazione grafica, puoi utilizzare l'anteprima di stampa di MS Word. Ti aiuterà a renderti conto se la dimensione del font è appropriata, se i margini sono troppo larghi o troppo stretti, o se le informazioni sono troppo accorpate. Nell'industria, la spaziatura è estremamente importante: prediligi la chiarezza e la leggibilità, rispetto alla straordinarietà e alla lunghezza.

Non essere troppo pignolo con i caratteri. Per motivi di stile, potrebbe essere preferibile adottare un font semplice, utilizzando dove opportuno il grassetto o il corsivo. L'uso di più font contemporaneamente ha in genere un effetto disarmonico, mentre quello che dovresti trasmettere è chiarezza e organizzazione. Questi aspetti, infatti, non aiuterebbero solo nella leggibilità del curriculum, ma farebbero anche apparire te come un candidato diretto e organizzato. Sfoglia il nostro ampio repertorio di modelli di CV Hloom e usa il nostro programma, semplice e intuitivo, per creare un CV efficace e professionale.

Crea il CV perfetto

Creare il tuo CV professionale è semplice, con gli strumenti per CV di Hloom. Il nostro repertorio di modelli di CV e il nostro programma, semplice ed intuitivo, per la creazione di un CV, possono aiutarti a realizzare un documento capace di farti emergere rispetto agli altri candidati e di farti ottenere il lavoro che desideri.